Carrello

Freddo e maltempo estremo in pochi giorni. Sebbene il passaggio dall'estate all'autunno sia ormai solo una data convenzionale, le condizioni atmosferiche stanno via via cambiando, rendendo la guida sempre meno sicura. E' in questi momenti che si rende necessario il cambio gomme stagionale: oltre al rischio di incorrere in pesanti sanzioni, ne vale la nostra sicurezza.

Eppure, nonostante gli avvertimenti, non sempre gli automobilisti si equipaggiano in maniera adeguata, per pigrizia, per paura dei costi, ma soprattutto per la cattiva informazione sugli pneumatici invernali.

Quando montare gli pneumatici invernali. Negli ultimi anni in Italia abbiamo vissuto degli inverni molto rigidi e anche quest’anno con il probabile arrivo di El Niño sono previsti freddo secco e neve su tutta l’Europa. Il consiglio è quello di utilizzare gli pneumatici invernali nei periodi compresi tra il 15 novembre e il 15 aprile, quando le temperature sono vicine o inferiori ai 7°C: solo in questo caso infatti è possibile usufruire dei vantaggi tecnologici delle gomme invernali, sia in curva che in frenata. In caso di temperature alte è quindi consigliabile utilizzare solo pneumatici estivi.

Dal 15 novembre scatta l’obbligo. Oltre che per la sicurezza è la legge che impone il cambio gomme stagionale a partire dal 15 novembre (salvo diverse indicazioni delle ordinanze regionali) per quanto riguarda gli pneumatici invernali, e dal 15 aprile per quanto riguarda invece gli pneumatici estivi. Si tratta di una Direttiva Ministeriale che impone alle amministrazioni locali e agli enti gestori delle arterie stradali di emanare l’obbligo qualora le condizioni meteorologiche lo rendessero necessario. Negli anni scorsi ben più della metà delle province d'Italia sono state interessate dall’ordinanza e probabilmente sarà lo stesso anche per questo inverno. Le sanzioni amministrative previste in caso di mancato rispetto della norma partono dagli 80 euro ma possono anche arrivare a 318 euro.

Mescola più complessa. Dietro ogni modello di pneumatico invernale ci sono anni di studi e test per sviluppare tecnologie sempre più capaci di affrontare in maniera adeguata i problemi dell’inverno. Una delle differenze più importanti rispetto agli pneumatici estivi è legata alla mescola del battistrada, composta da "ricette" a base di materiali capaci di lavorare con maggiore facilità a temperature basse. Uno dei principali problemi per la sicurezza è quello del freddo che rende gli pneumatici troppo rigidi e quindi meno aderenti al suolo; invece con mescole più particolari la gomma si riscalda più velocemente restando morbida e flessibile.

Design speciale. Anche il disegno del battistrada è più articolato in modo da permettere una migliore presa dello pneumatico in condizioni stradali difficili. Le scanalature lamellari sono infatti più profonde, così da permettere alla gomma di avere un migliore grip sulla neve. Il design invece è più eterogeneo e permette un miglior drenaggio con fondi stradali bagnati, migliorando così la stabilità soprattutto in curva.

Miglior funzionamento con i dispositivi di sicurezza. La migliore risposta a condizioni meteo avverse è anche legata ad un miglior lavoro degli pneumatici invernali con i dispositivi di sicurezza quali ABS e ESP come dimostrato da moltissimi test.

Perché tanta diffidenza? Nonostante l’obbligo vigente in molte regioni del Paese e i vantaggi per la sicurezza, molti automobilisti tendono ancora ad essere diffidenti. I motivi come abbiamo già visto sono di diversa natura, a partire dalla pigrizia e la mancanza di tempo, fino alla spesa considerata troppo esosa. Il web però ci viene in aiuto grazie ad Euroimport Pneumatici che permette di acquistare comodamente da casa, con la possibilità di risparmiare un bel po’ sul prezzo delle gomme e poter scegliere su un numero sterminato di modelli e marchi. È possibile trovare il prodotto più adatto alle nostre esigenze e alle nostre tasche, che sarà poi inviato direttamente a casa nostra o al nostro gommista di fiducia che potrà in pochissimo tempo operare con la sostituzione.

Contro la disinformazione. La diffidenza è legata anche alla cattiva informazione che non attribuisce giusta importanza agli pneumatici invernali in tema di sicurezza stradale. Non si tratta di un problema esclusivamente italiano: secondo un sondaggio britannico infatti, emerge che 18 milioni di automobilisti non usano pneumatici a norma, evidenziando la completa inconsapevolezza da parte del 40% dei guidatori riguardo i limiti legali di utilizzo degli pneumatici.

Il tuo modulo messaggio è stato inviato correttamente.

Hai inserito i seguenti dati:

Modulo Preventivo Pneumatici

Correggi i dati inseriti nei seguenti campi:
Errore invio modulo. Riprova più tardi.

Nota: i campi contrassegnati con *sono obbligatori.

Punto Vendita Settecamini

Aperto Sabato sino alle 12.30

Stampa Stampa | Mappa del sito
© www.discountperlauto.com è un sito di proprietà di Autopartsonline Srl Via Filippo Argelati 10 20143 Milano Punto Vendita Via di Salone 106C Partita IVA: 07736140968